Seri bisogna esserlo, non dirlo, e magari neanche sembrarlo![PPP]

chiudi
chiudi
chiudi

A COME ARMATURA

Editore: La Memoria del Mondo
Anno edizione: 2014
Pagine: 206


"A come Armatura" racconta il percorso di Antonino Laganà (Nino), nel '77 sedicenne e della sua crescita tra il collettivo del liceo Berchet e gruppo scout Agesci e di come la sua vita sia cambiata in un pomeriggio di maggio del 1977, in via De Amicis a Milano. Attorno a Nino, ruotano le vicende di Domenico Basile – Mimmo, amico d'infanzia di Nino – di suo padre Saverio – operaio all'Alfa – di suo zio Carlo – professore a Reggio Calabria – e della bella Giorgia – compagna di Noviziato nel gruppo scout Agesci Borgolombardo 1.

La suggestione per la realizzazione di questo romanzo è nata grazia a una foto, quella che ritrae l'autonomo Giuseppe Memeo, in via De Amicis il 14 maggio 1977, con il busto caricato in avanti, le gambe divaricate, il volto coperto e le braccia tese con una P38 impugnata a due mani. Oltre a Giuseppe Memeo e altri trecento autonomi – Senza Tregua, Rosso e Casoretto – c'era anche un ragazzo, Maurizio Azzollini, all'epoca sedicenne e scout in un gruppo Agesci di Milano.

Nel 2016, ispirata dal romanzo, è nata la graphic novel di A come Armatura, con i disegni di Toni Viceconti e la scrittura di Francesco "IVE" Lombardo. Intorno a questo progetto sono nate diverse collaborazioni per la creazione di una vera e propria soundtrack che ha visti coinvolti diversi artisti della scena alternativa dell'hiphop milanese, come Mastino, Kabo, Kiave e molti altri. Tratti dalla soundtrack, ecco la traccia di Mastino, "Maggio del '74" e, di seguito, il video di Kabo, "Valzer 77".

È possibile acquistare sia il romanzo che la graphic novel di A come Armatura direttamente sul sito della casa editrice, La Memoria del Mondo Editrice.

chiudi

MILANO DISILLUSA

Editore: Fratelli Frilli Editori
Anno edizione: 2017
Pagine: 156


1978, Piccolo Teatro, Milano.
Lo spettacolo che si presenta di fronte al commissario Negri è davvero inaspettato: in un teatro silenzioso, buio, in un clima surreale, in una teca di vetro piena d’acqua, un uomo era fermo immobile a testa in giù con gli occhi sbarrati ormai privi di vita.
In un’Italia e una Milano sconvolte per il rapimento di Moro e l’omicidio di Fausto e Iaio, il commissario Negri annota tutto sul suo taccuino, dove prendono vita osservazioni, indizi e spunti che diventano la narrazione di eventi drammatici e comici, più complicati di come la superficie li presenti, come sempre accade, in una Milano nera, esoterica, disperata, in cui la magia e lo spiritismo sembrano diventate l'unica via d’uscita possibile, oltre ogni razionalismo.
Tutti i personaggi, dal vice commissario Palamara, all’ispettore Coviello, fino all’amico di bevute Beppe, detto l’africano, ruotano come in un caleidoscopio di pensieri del Negri che di punti fermi ne ha davvero pochi: la passione per la sua bella Milano, i panini salamella-maionese-tutto del Frank e, soprattutto, la passione per il suo Negroni “alla Negri” che solo il Nino sa fare.

nato a Milano il 13 aprile 1983.
Creativo, scrittore e padre.
O, almeno, ci prova.

Nel 2014 esce il suo romanzo di esordio, edito da Memoria del Mondo Editrice, intitolato A come Armatura. Milano Disillusa è la prima indagine del commissario Negri edita dai Fratelli Frilli Editori.
Ha lavorato in web agency e grosse aziende come UI/UX designer.


In 2014 comes his debut novel, edited by Memoria del Mondo Editrice, entitled A come Armatura. Milano Disillusa is the first book of Commissario Negri published by Fratelli Frilli Editori.
He worked in web agency and large companies as UI/UX designer.

curriculum / linkedin